ill. M. Van Hout

Fantastica questa raccolta illustrata di poesie di autori nederlandesi dedicate ai gatti, gatti che parlano in prima persona, che si raccontano come sono, cosa amano fare e non fare. Le composizioni poetiche, originali e spassose, sono di poeti diversi: Bette Westera, Koos Meinderts, Sjoerd Kuyper, Hans & Moniqu Hagen. La traduzione dal nederlandese è di Valentina Freschi, alla quale si affianca una curata e raffinata traduzione poetica di Nicola Cinquetti.  

  Le fantastiche illustrazioni di Mies van Hout hanno un tratto simpaticamente caricaturale e si dispiegano sulla doppia pagina. È un albo grande che, una volta aperto, produce un magnifico effetto scenografico. Il lettore, mano a mano che gira le pagine, vede degli splendidi gattoni che si stiracchiano, si azzuffano, osservano, interpellano, si muovono con fare furtivo… Insomma un libro da non perdere, dove le illustrazioni si legano intimamente con una poesia e una traduzione di qualità.  

Ora … ascoltiamo la lettura ad alta voce espressivo-letteraria di alcune di queste poesie. 

Silvia Blezza Picherle – 16 marzo 2022